LIBER

About This Project

Lithium Battery per l’Emilia-Romagna

PROGRAMMA FINANZIAMENTO

Progetto cofinanziato dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Por Fesr 2014-2020, Asse 1, Azione 1.2.2 – Contributi per raggruppamenti di laboratori di ricerca

CUP del progetto: J41F18000060009

DURATA
2019 – 2021

BUDGET PROGETTO

€ 1.162.875,00

CONTRIBUTO REGIONALE
€ 799.687,50

DESCRIZIONE PROGETTO

Il progetto LiBER mira a mettere a punto una soluzione tecnologica originale di Battery Pack e una metodologia di progettazione integrata di un prototipo ‘live demo battery pack’ in grado di dimostrarne le potenzialità nel soddisfare il fabbisogno ed i requisiti del settore automotive sia in termini di prodotto che di processo costruttivo rinnovabile.

OBIETTIVI

Lo sviluppo del progetto mira al soddisfacimento del crescente fabbisogno di sistemi di accumulo avanzati da parte dei settori produttivi emiliano-romagnoli, attualmente coperto da prodotti provenienti dall’estero. LiBER intende costruire in regione un presidio scientifico e tecnologico con tutte le competenze necessarie a sviluppare e produrre battery pack in particolare per applicazioni automotive. Tali competenze potranno essere messe a disposizione anche di altri settori emergenti, quali il comparto industriale, agricolo e civile che potranno avvalersi sostanzialmente dello stesso processo produttivo per realizzare un prodotto più semplice e a costi contenuti.

 

ATTIVITA’ DI PROGETTO

Il progetto LiBER si articola in diverse fasi realizzative che  affrontano lo sviluppo di soluzioni brevettate e convalidate in laboratorio e su veicoli da competizione in termini di qualità, affidabilità, sicurezza attiva e passiva, modularità, facilità di integrazione e costo. Nello specifico si procederà alla:

  • Realizzazione di una soluzione di integrazione per i moduli base (brick) costituiti da un numero predeterminato di celle collegate tra loro in parallelo;
  • Realizzazione di due battery pack basati sull’utilizzo dei brick sviluppati, aventi l’uno sezione pressoché quadrata, idonea per il montaggio in configurazione ‘tunnel’, l’altro con sezione piatta ‘flat’, per poter essere alloggiata al di sotto del pianale veicolo;
  • Interfacciamento completo del battery pack tramite infrastruttura di trasmissione dati e loro elaborazione locale e remota per la diagnostica e la gestione di una flotta circolante geograficamente distribuita su larga scala;
  • Progetto dell’impianto di assemblaggio e prototipazione dei battery pack, in grado di dimostrare la fattibilità industriale della soluzione adottata;

Qualificazione dei moduli basi e del battery pack attraverso la definizione di un metodo di certificazione del sistema e l’applicazione della procedura sui prototipi.

 

RISULTATI ATTESI

Il progetto intende raggiungere i seguenti risultati innovativi:

  • Metodologia di assemblaggio automatico per la produzione in linea ad elevati volumi
  • Metodologia di prototipazione rapida per allestimenti sperimentali a basso costo
  • Prototipo di battery pack in due diverse configurazioni (“flat” e “squared”)
  • Sistema di monitoraggio remoto e manutenzione predittiva in ottica “car as a service”

Sostituzione del battery pack e riutilizzo “second life” delle celle in ottica di economia circolare.

PARTENARIATO

  • Alma Mater Studiorum – Università di Bologna – Centro Interdipartimentale per la Ricerca Industriale – Meccanica Avanzata e Materiali (CIRI MAM) (coordinatore)
  • Alma Mater Studiorum – Università di Bologna – Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale ICT  (CIRI ICT)
  • NIER Ingegneria S.p.A.
  • Romagna Tech S.C.p.A

PARTENARIATO INDUSTRIALE

  • Manz Italy s.r.l.
  • Automobili Lamborghini S.p.A.
  • Toyota Material Handling Manifacturing Italy Spa
  • SEA s.r.l.
  • Cineca Consorzio Interuniversitario
  • Studio Pedrini Srl

PER SAPERNE DI PIÙ

www.liberproject.eu

Category
Energia, Manutenzione predittiva, Sostenibilità